L’area relax è un elemento essenziale in ogni ufficio, poiché combina l’atmosfera accogliente della casa (il “primo spazio”) con la produttività dell’ufficio (il “secondo spazio”) e, sebbene originariamente destinata ai freelance, rappresenta una parte essenziale della filosofia di molte aziende.

La sua importanza è riconosciuta dalla maggior parte delle aziende, indipendentemente dalla dimensione e dal numero di collaboratori: la pausa caffè è uno dei tanti elementi che concorrono ad aumentare il benessere al lavoro.

I benefici della pausa caffè in ufficio

La pausa caffè è un momento ricco di benefici, in grado di dare un vero vantaggio competitivo all’azienda. Ecco quattro ragioni per progettarla con cura.

1.   Socializzazione

Il setting informale dell’area caffè permette alle persone di avere un approccio più disinvolto, instaurando nuove relazioni tra colleghi di uffici diversi e rafforzando il senso di appartenenza all’azienda.

Il tempo utilizzato per chiacchierare non è “tempo perso” ma contribuisce a rafforzare la cultura aziendale: si tratta di un momento di team building, in grado di migliorare la fiducia e collaborazione tra i membri di un gruppo di lavoro.

2.   Confronto

Spesso al caffè si possono incontrare colleghi di altri reparti con cui manca l’opportunità di confronto, dovuta ad impegni, trasferte o agende molto fitte.

I pochi minuti trascorsi nell’area break permettono un confronto più diretto e rilassato, by-passando le formalità spesso richieste durante una riunione strutturata.

Anche con questa modalità è possibile sviluppare l’attitudine al problem solving, riducendo le tempistiche legate a progetti più complessi.

3.   Produttività

Secondo uno studio condotto dalla Dr.ssa Pernille Strøbæk dell’Università di Copenhagen prendere una pausa durante l’orario lavorativo, soprattutto bevendo caffè e chiacchierando con i colleghi, può aumentare la produttività fino al 73%.

L’apporto di caffeina è il fattore primario, perché aiuta la concentrazione e la memoria, riduce il senso di stanchezza e aumenta la reattività. Tutto questo si traduce in un lavoro più veloce e preciso.

sgabelli alti e bassi karl frezza design by luca nichetto

4.   Umore

La presenza di un luogo in cui rilassarsi lontano dalla scrivania, è particolarmente utile per aumentare il benessere psicologico in ufficio. Il profumo del caffè, la possibilità di chiacchierare con i colleghi e l’atmosfera di un ambiente slegato dalla workstation sono fattori in grado di migliorare l’umore delle persone e limitare lo stress.

 

Il mondo del lavoro sta cambiando, è diventato meno formale e vengono richieste soluzioni alternative ai tradizionali ambienti ufficio, incluse le sale riunioni.

Pur essendo importante offrire degli spazi alternativi come le huddle room o i pod, il work café sta evolvendo e può diventare uno ambiente di lavoro unico e produttivo, in grado di soddisfare innumerevoli esigenze, che tengono conto sia delle diverse abitudini che delle tipologie di riunione.

Un altro aspetto da considerare è il design dell’area break: dev’essere informale, funzionale e confortevole.

Desideri maggiori informazioni sulla progettazione dell’area caffè? Abbiamo scritto un approfondimento a questo link.

C1.8-pouf-frezza-coffee-break

Lascia un commento

Rimani aggiornato su tutte le novità, iscriviti alla nostra newsletter!

Rimani aggiornato su tutte le novità, iscriviti alla nostra newsletter!