In questo nuovo episodio di Frezza Partner Insight abbiamo intervistato l’architetto Juan Pablo Serrano Orozco, partner dello studio di Città del Messico Work+ Mexico.

L’azienda progetta uffici con un’elevata attenzione alla funzionalità e alla flessibilità, al fine di raggiungere la massima efficienza: il cliente ha a disposizione un intero team per risolvere ogni singola esigenza, in termini di selezione degli spazi, gestione del progetto, arredamento e altro ancora.

  1. Cosa influenza la scelta di prodotti europei nel vostro paese?

Viaggiando in tutto il mondo alla ricerca di nuovi prodotti, materiali, design e tendenze, noterete che la maggior parte di essi sono europei. La cosa più difficile è trovare il giusto partner, che fornisca il servizio e il prezzo giusto nel vostro paese.

Con Frezza, è stata una grande sorpresa trovare tutte queste peculiarità.

  1. Quale progetto realizzato con Frezza ha evidenziato gli aspetti vincenti nella scelta del prodotto e dell’azienda? Quali sono stati gli obiettivi?

Nel nostro progetto di Manacar, il cliente si è innamorato delle soluzioni che abbiamo presentato in termini di facciata dello stabile e progettazione delle sale riunioni e degli uffici privati. Hanno portato un valore aggiunto in termini di qualità e design, che ha posto le basi per altri progetti corporate futuri.

  1. La tecnologia come trasformerà il modo in cui pensiamo alla progettazione dello spazio di lavoro?

Design e tecnologia devono coesistere, ma non sono alla portata di tutti. Ogni marchio deve investire in ricerca e spesso anche nella costruzione di macchinari dedicati a progetti particolari.

Questo è l’unico modo: diventare un trend setter grazie alla propria capacità tecnologica!

  1. Come lavorare con un team remoto per mantenere aggiornati i vostri progetti? Quali strumenti utilizzate?

Da qualche anno utilizziamo la tecnologia delle videoconferenze con partner e clienti in tutto il mondo. Tra i vari strumenti usiamo Webex, Gonto Meeting, Bluejeans e Zoom. L’ultimo è il mio preferito, perché mi permette di fare schizzi in tempo reale e condividere presentazioni e spiegazioni grafiche.

A livello globale è necessario sviluppare la telefonia mobile per essere in contatto in qualsiasi momento!

  1. In che modo il Covid-19 sta cambiando il vostro modo di progettare e di far funzionare gli uffici?

Questo virus sta aiutando a ripensare molte cose, cosa va bene e cosa no.

Ci troviamo di fronte a nuove richieste. Lo abbiamo già visto nella cultura giapponese o negli ospedali e nei laboratori.Vivere in città ad alta densità ci impone di ridisegnare la vita sociale e il lavoro di gruppo con più attenzione, soprattutto se si vuole evitare il contagio.

Questo periodo cambierà il nostro stile di vita per sempre. Ci farà diventare più rispettosi verso gli altri.

In questi ultimi anni ci stiamo già muovendo verso uno stile di vita sano e attento al benessere. Questo processo oggi è stato accelerato, con tutte le precauzioni del caso.

Nuovi materiali che uccidono virus e batteri stanno diventando più accessibili. Nuovi prodotti che si disinfettano, filtri, luci UV! Tessuti. Ossido di titanio!

Sentiremo parlare di tante cose innovative che si applicheranno alla vita di tutti i giorni!

  1. Sono cambiate le esigenze di progettazione del luogo di lavoro?

Abbiamo avuto la conferma che al momento l’iper-densità non è così positiva. Dobbiamo pensare a nuove modalità per trasporti, uffici, cibo e bevande!

  1. Come può la progettazione dell’ufficio avere un impatto sulla sicurezza psicologica?

Bisogna rendersi conto che le aziende si stanno prendendo cura di noi, in un modo tecnologico ed elegante. Dispositivi indossabili e accessori per la scrivania aiuteranno a proteggersi!

Rimani aggiornato su tutte le novità, iscriviti alla nostra newsletter!

Rimani aggiornato su tutte le novità, iscriviti alla nostra newsletter!